Home

Quella che “IO VOGLIO”…

L’appuntamento con la cliente era già fissato: il nome mi avrebbe già dovuto preannunciare ciò a cui stavo andando incontro ma non c’è mai limite al pegGIO…
In realtà avrebbe dovuto incontrare la mia collega/titolare che al momento era impegnata e mi chiede di “intrattenerla” e iniziare ad introdurle un pò il discorso…

Lei (la chiamerò Mila): età effettiva 50-60. Età che vorrebbe dimostrare 20-25. Risultato? Età apparente 70. Pantaloncino inguinale, collant neri a righe verticali vedo non vedo, camicia aperta fino a centro seno, parure degna della mia amica GDG (canale 954 di Sky, “amiche un ai lov iu grande come il mondo”, un programma favoloso condotto dalla mitica signora Unghiafina, guardatelo, “una pazzia, amiche mie”…), supertacco click clack con rimbombo per tutto il negozio, e in viso un chiaro scontro violento con trousse.

Lui (lo chiamerò Shiro): senza evidente guinzaglio fisico, ma con evidente guinzaglio morale collegato con il suo portafogli, vestito con pantalone e camicia normalissimi e una nuvola di rassegnazione sopra la testa.

La figlia (non la chiamerò, che tanto non ha mai detto nulla): presente ma assente, immersa nel suo i-coso.

Leggi tutto Commenti (0)

Quella che “MA NON E’ CHE…”

200362265-001E’ un freddo freddo freddo giorno di Febbraio. Io ho i microbi che già stavano saltellando nel mio corpo da qualche giorno e che non aspettavano altro che un’occasione così per rinforzarsi e buttarmi a terra per guadagnare il game.
Mio padre è in fase post-raffreddore, io in fase durante-raffreddore.

Andiamo a prendere le misure della recinzione della signora Minnie (che d’ora in poi chiamerò così visto che ha paura che entrino i topolini…).

Luogo: collina, villetta singola, panorama a 360° e un veeeeento che porta via anche i pensieri.

Personaggi: Minnie e i suoi temibili topolini, Pluto l’esperto di tutto, l’ingegner LupMannar (che in questo episodio è presente solo di nome, io&papy

Situazione: vento fortissimo e noi due malaticci che cerchiamo di tenere gli occhi aperti e soprattutto il metro dritto per assicurarci di prendere le misure precisissime. E’ un lavoro certosino quello che c’è da fare in questo caso e dobbiamo davvero davvero stare attenti. Angoli, inclinazioni, misure, riporti, fili, livelle, metro, fettuccia…foglio e matita per appuntare ogni dettaglio…e ragionamenti sul come risolvere alcune incongruenze di allineamento.

Leggi tutto Commenti (0)

Ich liebe dich stravizien

E vabè lo ammetto. Un pochettino ultimamente mi sono lasciata andare…mi sono concessa qualche pizzetta…dolcettini..tutto moderato eh…ma un pò di vizio ce lo vuole che sennò qui…mfh.

Unica cosa su cui ancora non ho trasgredito minimamente è:
– abbinare formaggi e carne
– mangiare patate se mangio pasta
e poi….la più difficile per me:
– ancora niente birra!!!!!!!
 
mortal-kombat-project-12

Leggi tutto Commenti (0)

Piove, sfortuna ladra

Lunedi 17 Marzo. Dopo alcuni giorni di mangiate eccessive, e dopo l’ennesima pesata, io e il mio futuro consorte ci decidiamo a fare la famosa camminata di “almeno mezz’ora a passo spedito…meglio ancora se di corsa”.
Il sole splende e i buoni proposito spiccano da tutti pori.

coach2“Mi raccomando facciamo che diventi una regola”
Siiiiiiiiii!!!
“lo faremo tutti i giorni alla stessa ora”
Siiiiiiiiii!!!
“decidiamo un orario che riusciamo ad usare anche nei giorni che lavori così non perdiamo il ritmo!!!”
Siiiiiiiii!!!

17 marzo: op op op op op
18 marzo: op op op op op
19 marzo: op op op op op
20 marzo: – niente
21 marzo: -pioggia-

Leggi tutto Commenti (0)